The last man on Earth, la serie del 2015 che aveva predetto una pandemia nel 2020 è in boxset su Disney+

Chi poteva immaginare nel 2015 che ambientare una serie nel 2020, nel pieno di una pandemia, non sarebbe stata fantascienza estrema. Per fortuna The last man on Earth rimane un lavoro di finzione, anche perché la pandemia pensata dall’ideatore Will Forte è molto più estrema: ha infatti sterminato quasi tutti gli abitanti della Terra, da qui il titolo The last man on Earth.

Il protagonista Phil Miller, interpretato da Will Forte stesso, vaga così in un mondo desolato, post-apocallitico, in cui sembra essere rimasto solo sulla Terra, alla continua ricerca di sopravvissuti. Finite le speranze, tenta il suicidio, ma prima che il peggio accada ecco comparire Carol (Kristen Schaal), una donna veramente antipatica. E non sarà l’unica comparsa.

Nonostante il tema apocalittico, The last man on Earth è inquadrabile nel genere della commedia. Proprio il mix effervescente e unico di argomenti rende speciale questa serie, che da oggi, venerdì 21 maggio, è con tutti gli episodi in boxset su Disney+ all’interno della sezione Star. Gli episodi sono 67 ma sono brevi, della durata di circa 20 minuti.

Ruben Trasatti
Fondatore di TeleNauta.it, pieno di idee, specialista in creatività, testardo, idealista. Vado a scovare le cose più strane nei meandri del web: ascolti dei canali europei, format e serie tv, anime giapponesi. In più collaboro per il settimanale Telesette.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST