Il Divin Codino, è su Netflix il film evento su Roberto Baggio

Esce oggi, 26 Maggio, Il Divin Codino, biopic di Netflix su Roberto Baggio. Il film infatti segue la carriera calcistica di Baggio (interpretato da Andrea Arcangeli), partendo dal difficile debutto come professionista e dagli esordi nelle fila del Lanerossi Vicenza, passando dal controverso calcio di rigore della Finale di Coppa del Mondo 1994 tra Italia e Brasile fino all’addio ai campi.

Il film, diretto da Letizia Lamartire e prodotto da Fabula Picture, racconta una carriera lunga 22 anni che attraverso gli infortuni, il rapporto di amore-odio con i tifosi e le incomprensioni con alcuni dei suoi allenatori (Sacchi su tutti, interpretato da Antonio Zavatteri), i grandi successi sul campo di uno dei più grandi campioni del nostro calcio. Il film però non si limita a raccontare il campione sul campo ma anche l’uomo fuori dal campo, indagando nella sua vita privata in particolare il rapporto con la sua famiglia.

Il fulcro del film (così come della carriera di Baggio) è proprio quel rigore di Pasadena, un errore che i tifosi riuscirono a perdonargli ma che forse per lui divenne una sorta di ossessione, facendolo sentire un campione incompiuto.

Il peso di tale errore come si intuisce dal film ha però delle radici che scavano più a fondo nel corpo del campione, arrivano fino in fondo al cuore dell’uomo, quell’uomo che ha sempre avuto un rapporto particolare con il padre Florindo (interpretato da Andrea Pennacchi) a cui ha sempre voluto dimostrare di essere il migliore.

Foto di: Stefano Montesi / ufficio stampa Netflix

La consapevolezza del proprio talento però fa da contraltare a questa insicurezza verso il padre, consapevolezza che viene spesso frenata dai vari infortuni che segnano la sua carriera e che lo conducono alla depressione. Non mancano i riferimenti alla sua conversione al buddismo, all’importante sostegno di mamma Andreina (Valentina Bellè) soprattutto quando la depressione era in agguato, e agli anni felici trascorsi al Brescia con l’allenatore Carlo Mazzone (interpretato da Martufello).

Completano il cast Anna Ferruzzo nei panni di Matilde Baggio, Roberto Turchetta in quelli di Carlo Ancelotti e Beppe Rossi in quelli di Giovanni Trapattoni, oltre a Riccardo Goretti, Thomas Trabacchi e Marc Clotet.

Il tutto è impreziosito dalla canzone “L’uomo dietro il campione” di Diodato che fa parte della colonna sonora del film e di cui vi abbiamo già parlato.

Dove e come vedere Il divin codino

DISPONIBILE ON DEMAND in Italia su:
NETFLIX

Da mercoledì 26 maggio (link rapido)

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST