Raul Bova interpreterà un sacerdote in Don Matteo, per lui un futuro da protagonista?

Lo scoop di TvBlog, realizzato qualche giorno fa, ha infiammato i social: Raoul Bova è il nuovo Don Matteo nella tredicesima stagione, la rivelazione in sintesi. Qualche ora più tardi, Fanpage smentisce la sostituzione e parla di una serie di guest star per omaggiare quella che sarebbe l’ultima stagione per Terence Hill.

A porsi tra le due fonti, il comunicato ufficiale di Lux Vide che annuncia Raoul Bova in Don Matteo 13 nel ruolo di sacerdote al suo primo incarico. Ma nessun accenno al ruolo di protagonista in sostituzione di Terence Hill.

La sensazione degli addetti ai lavori è che l’inserimento di Raoul Bova nei panni di un prete rappresenti un test per capire se il pubblico recepisce bene il personaggio, che a questo punto in caso di riscontro positivo potrebbe diventare il successore di Don Matteo in una serie spin-off dedicata.

Perché a differenza di Un passo dal cielo il titolo della serie è troppo legata a Terence Hill e sarebbe difficile mantenerne il nome con un protagonista diverso. A meno che anche il sacerdote di Raoul Bova non si chiami Matteo.

Intanto il set di Don Matteo 13 si aprirà il 31 maggio a Spoleto, anche con il ritorno di Flavio Insinna nei panni di Anceschi. Le 10 puntate le vedremo su Rai1 nel 2022.

Ruben Trasatti
Fondatore di TeleNauta.it, pieno di idee, specialista in creatività, testardo, idealista. Vado a scovare le cose più strane nei meandri del web: ascolti dei canali europei, format e serie tv, anime giapponesi. In più collaboro per il settimanale Telesette.

Leggi anche...

1 commento

  1. Se e’ l’ultima stagione ….sarebbe intelligente utilizzarla anche per lanciare uno o più spin off ….
    E Bova potrebbe essere l’attore giusto …per provarci ….

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST