Bella ciao – La storia oltre il mito, un documentario sulla famosa canzone andrà a dicembre su Rai1

È una delle canzoni che più risuonano nel mondo, con oltre un miliardo di visualizzazioni online, sinonimo di lotta e resistenza, ascoltata in decine di proteste: il brano Bella ciao sarà analizzato nel documentario Bella ciao – La storia oltre il mito.

Prodotto da Palomar DOC, nuova divisione del gruppo Palomar dedicata al genere, e da Rai Documentari diretta da Duilio Giammaria, Bella ciao – La storia oltre il mito è diretto da Giulia Giapponesi e lo vedremo in onda su Rai1 il 15 dicembre 2021, salvo variazioni di palinsesto.

Bella ciao si è fatta sentire in molte occasioni, dalla primavera araba alle proteste #occupy Usa e #occupy Mumbai, dalla lotta alla globalizzazione alla lotta ai cambiamenti climatici, dai funerali dei vignettisti di Charlie Hebdo alle rivolte in Sudan e ai movimenti di piazza in Libano, in Cile, in Turchia.

Non solo, Bella ciao è stata sfruttata anche dal punto di vista commerciale: è presente nella famosa serie La casa di carta, è un jingle di un prodotto venduto in Messico e da Netflix è stata utilizzata per promuovere il suo servizio streaming in Arabia Saudita.

Il progetto, primo documentario classificato nel bando sviluppo 2020 della Regione Emilia Romagna, verrà ora presentato ufficialmente a Bio to B, il mercato internazionale di Biografilm Festival dedicato al documentario, allo scopo di trovare partner e network televisivi internazionali.

«La storia di “Bella Ciao” è saldamente intrecciata al territorio in cui vivo e in cui sono cresciuta» dichiara la regista Giulia Giapponesi. «Ma il lavoro di ricerca che ho portato avanti in questi anni mi ha permesso di scoprire molti aspetti del percorso della canzone che ancora non conoscevo e che aprono nuovi scenari. Sono molto felice che sia stato scelto dalla Regione Emilia Romagna e che Palomar Doc lo produca. Abbiamo archivi straordinari e intervisteremo personaggi di grande livello».

Ruben Trasatti
Fondatore di TeleNauta.it, pieno di idee, specialista in creatività, testardo, idealista. Vado a scovare le cose più strane nei meandri del web: ascolti dei canali europei, format e serie tv, anime giapponesi. In più collaboro per il settimanale Telesette.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST