Parte Reazione a Catena 2021 con Marco Liorni: il nuovo gioco e il torneo dei campioni

Marco Liorni torna ufficialmente con Reazione a catena. Il conduttore romano, che ad agosto 2021 aggiornerà l’età, raggiungendo i 56 anni, fa partire oggi, 7 giugno, in preserale su Rai1 la sua nuova avventura.

Nella prima settimana di programmazione, andrà in onda il torneo dei campioni per cui a partecipare sono le migliori squadre dell’edizione 2020. Nelle successive puntate, invece, il programma tornerà a fare compagnia ai telespettatori con le tradizionali sfide tra squadre di concorrenti rivali e fino alla data del 26 settembre.

I dettagli sulla nuova edizione

Per Marco Liorni si tratta della terza volta da conduttore di Reazione a Catena. L’energico presentatore del quiz, targato Rai e Sony e andato in onda per la prima volta nel luglio 2007, rifarà capolino su Rai 1 dopo che già l’anno scorso ha dimostrato di saper gestire bene l’assenza del pubblico in studio; anche quest’anno, in trasmissione non ci sarà la presenza di spettatori nel rispetto delle norme anti-Covid. La riconferma eventuale anche per l’anno prossimo potrebbe dunque portare l’ex inviato del Grande Fratello a sigillare i primi 15 anni di vita del format. Sarà così?

Le prime sette puntate di Reazione a catena 2021 si preannunciano speciali. In questi appuntamenti iniziali della nuova edizione, infatti, a sfidarsi sono otto squadre rivali ed il torneo è ad eliminazione diretta. Le sfide porteranno al nome dei super campioni, i vincitori finali svelati nella puntata di lunedì 14 giugno.

Una novità nel regolamento

Nuove puntate, dunque, ma anche novità nel regolamento di gioco. In “Zot”, infatti, dal termine Zottare, il cui significato sarebbe rubare, i concorrenti potranno sottrarre dieci secondi alla squadra avversaria, così da avere un bonus o una penalità durante “L’Intesa Vincente“, il gioco in un minuto che precede l’attesa momento finale dell’ “Ultima parola”, da indovinare per portare a casa il montepremi di puntata.

Confermati, inoltre, tutti i giochi considerati cult di Reazione a catena: dal “Qdcm – Quando dove come perché” (che torna senza stravolgimenti, ma in una versione leggermente diversa), a “Una tira l’altra” (con le immarcescibili zip), passando per “Caccia alla parola” (che dà inizio alla puntata) e alla “Catena Musicale” (mix vincente – si spera – tra musica e indizi).

Questa nuova edizione di Reazione a catena sarà anche la quindicesima (il game va in onda da 14 anni) e andrà in onda su Rai 1 in assenza di controprogrammazione inedita da parte di Canale 5. Mediaset batte infatti in ritirata programmando in preserale le repliche di Caduta Libera con Gerry Scotti. Liorni, invece, sarà per così dire a tutto gas non soltanto in estate. Già da ora, infatti è confermato l’appuntamento in autunno con Italia sì.

Raffaele Di Santo
Raffaele Di Santo
Nato in Campania nel 1992, una laurea in Scienze e tecniche psicologiche all'Università degli Studi di Napoli Federico II e già editor su Davide Maggio, Televisionando (NanoPress) e Superguida tv (audience TgCom24). Insomma, un vero e proprio...Telenauta! Per rimanere in contatto: [email protected] o 'Stinco Di Santo' sul social coi cinguettii.

Leggi anche...

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST