Scarlett Johansson fa causa a Disney: violato il contratto di Black Widow

La notizia arriva dal The Wall Street Journal: l’attrice Scarlett Johansson ha deciso di fare causa a Disney per la violazione dei termini del contratto di Black Widow, film di cui è protagonista.

Black Widow è uscito nelle sale cinematografiche e in contemporanea sul servizio streaming Disney Plus con un ticket Accesso Vip a pagamento. Il contratto in questione, a quanto pare, prevedeva una prima uscita di Black Widow esclusivamente nei cinema.

Con l’uscita in streaming, Scarlett Johansson avrebbe perso più di 50 milioni di dollari, cifra che sarebbe stata garantita invece con l’uscita nelle sale. Il contratto infatti prevedeva dei bonus legati ai risultati al botteghino, clausola comune in quel di Hollywood.

Prima di procedere con la causa, lo studio legale che rappresenta Johansson avrebbe tentato di rinegoziare il contratto con Disney e Marvel senza ricevere una risposta soddisfacente dalle società coinvolte.

Cosa ne sarà ora dei futuri progetti Marvel che vedevano coinvolta Scarlett Johansson? E quale invece la risposta di Disney? Ne sapremo di più nei prossimi mesi.

Ruben Trasatti
Fondatore di TeleNauta.it, pieno di idee, specialista in creatività, testardo, idealista. Vado a scovare le cose più strane nei meandri del web: ascolti dei canali europei, format e serie tv, anime giapponesi. In più collaboro per il settimanale Telesette.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST