Tra commedia e noir, Rai1 sceglie per stasera il film Una storia senza nome

Nella prima serata di lunedì 30 agosto (ore 21:25 circa) va in onda in prima visione su Rai1 il film, tra commedia e noir, Una storia senza nome diretto da Roberto Andò nel 2018.

Il lavoro si ispira ad un furto realmente avvenuto a Palermo nel 1969: Valeria Tramonti (Micaela Ramazzotti), oltre ad essere la segretaria del produttore cinematografico Massimo Vitelli (Antonio Catania), scrive, senza prendersene i meriti, soggetti per conto di Alessandro Pes (Alessandro Gassmann), uno sceneggiatore in crisi artistica e del quale è innamorata.

Quest’ultimo, in seguito all’arrivo del nuovo produttore Diego Spatafora (Gaetano Bruno), ha bisogno di un nuovo e valido soggetto che accontenti le richieste della casa di produzione.

La storia da cui trarre il film viene casualmente raccontata a Valeria da Alberto Rak (Renato Carpentieri), un anziano investigatore in pensione: sul finire degli anni Sessanta a Palermo la mafia portò via dall’Oratorio di San Lorenzo la tela della Natività di Caravaggio e a seguito di una stima del dipinto, avvenuta nel suo nascondiglio, il critico d’arte incaricato di tale operazione fu ucciso perché non potesse parlarne.

Rak però mette in guardia la donna affinché non firmi la trama di questa “storia senza nome”. Valeria prepara così il soggetto e lo cede a Pes che lo consegna ai produttori, decisi a realizzarne un film. Tuttavia la mafia non tarda a sapere e sequestra Pes, colpevole di essere informato su fatti che devono restare segreti.

Valeria, dopo essersi resa conto che Rak ha messo in piedi questo meccanismo per colpire Spatafora (che in realtà è un affiliato di Cosa nostra), decide di andare avanti con la stesura del film (pur mantenendo il proprio anonimato). Quando iniziano le riprese, i colpi di scena non tardano ad arrivare, basti pensare che la copia della Natività, creata per il set, verrà addirittura sostituita con l’originale! Ma non si tratterà di una semplice restituzione disinteressata.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST