Scherzi a parte: la prima scommessa di Enrico Papi per il ritorno a Mediaset

Quello di Enrico Papi a Mediaset è un grande e forse anche gradito ritorno, lì dove la sua carriera era letteralmente esplosa grazie a Sarabanda. Un successo che poi non è stato forse del tutto sfruttato negli anni a seguire.

Dopo un quadriennio a Tv8, con Guess my age, Name that tune e altri formati, Papi si prende cura di Scherzi a parte. Le candid camera a danno dei Vip partono in anticipo su Canale5 questa sera, domenica 12 settembre, in una giornata che per troppo tempo è stata ostaggio dell’infotainment e sbloccata, solo la scorsa primavera, grazie a degli speciali di Avanti un altro, il game di Paolo Bonolis. Il conduttore che, tra l’altro, ha preceduto proprio Papi alla guida degli Scherzi.

Dunque la sfida di devolvere all’intrattenimento lo spazio domenicale di Canale5 non è delle più facili: Enrico Papi dovrà anche fare suo il format e far dimenticare al pubblico la particolare versione di Bonolis e quella by Iene.

Lo farà tornando alla formula degli scherzi in diretta: gli ospiti Vip che si rivedranno la candid camera di cui sono caduti vittima non saranno dunque immuni a nuovi agguati. Ecco chi sono: Al Bano, Manuela Arcuri, Dodi Battaglia, Orietta Berti, Elenoire Casalegno, Paolo Del Debbio, Antonella Elia, Mario Giordano, Elettra Lamborghini, Vladimir Luxuria, Valeria Marini, Federica Panicucci, Nicola Porro, Andrea Roncato, Rocco Siffredi, Martina Stella e Gianfranco Vissani.

Il sito DavideMaggio riporta inoltre la presenza di Massimo Giletti e di alcune candid camera a persone comuni con la complicità di Vip donne come Elisabetta Gregoraci, Carolina Stramare, Estefania Bernal e Antonella Fiordelesi.

In una recente intervista a fanpage, a cura di Andrea Parrella, sono emerse parole criptiche sul passato di Papi a Mediaset: “In un momento particolare della mia carriera, forse quello di maggiore successo, c’è stata una pressione forte sulla mia persona che mi ha messo ai margini e mi ha costretto ad aspettare il momento più opportuno. Le ragioni col tempo le ho capite benissimo e mi è servito da lezione, perché certe cose non le accetterò mai più”, ha dichiarato Papi.

Niente nomi e cognomi in stile Giuseppe Conte, ma chi ricorda i vecchi tempi e l’allontanamento di Papi da Mediaset forse avrà già individuato alcuni dei responsabili. Gli ascolti del pubblico premiano, paradossalmente però possono anche recare fastidio a chi vorrebbe sempre essere il primo della classe.

Ora Papi ha una nuova occasione per rilanciarsi su Canale5 e Scherzi a parte è solo il primo step della nuova avventura a Cologno Monzese.

Ruben Trasatti
Fondatore di TeleNauta.it, pieno di idee, specialista in creatività, testardo, idealista. Vado a scovare le cose più strane nei meandri del web: ascolti dei canali europei, format e serie tv, anime giapponesi. In più collaboro per il settimanale Telesette.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST