Riparte su Rai1 I bastardi di Pizzofalcone con la terza stagione

A partire da oggi, 20 settembre, e per i successivi sei lunedì, in prima serata Rai1 propone la terza stagione de I bastardi di Pizzofalcone, con Alessandro Gassmann nei panni del tormentato ispettore Giuseppe Lojacono e le vicende tratte dai romanzi di Maurizio De Giovanni.

La seconda stagione si è conclusa con un attentato in cui sono rimasti coinvolti tutti i protagonisti della serie. E ora finalmente è giunto il momento di conoscere le conseguenze di quella devastante esplosione. 

La terza stagione inizia l’istante successivo all’esplosione che ha provocato il suo corredo di morti e feriti. Ma le conseguenze emotive dell’attentato provocano effetti che si rivelano ancora più devastanti dell’esplosivo. L’ispettore Lojacono è il primo a dover affrontare la crisi che affligge i sopravvissuti. I sensi di colpa e le accuse reciproche minano la vita personale e la sfera affettiva di tutta la squadra. Su tutti incombe una domanda senza risposta: chi ha messo quella bomba e perché?

Come le precedenti, anche le nuove puntate ricalcano l’impianto e i meccanismi del giallo classico. Delitti che scaturiscono dal cuore delle miserie umane, dal dilemma posto da scelte difficili, dalle tragedie comuni della nostra vita. Una commedia amara e umanissima, piena di una grande verità emotiva. Scenario delle vicende, una Napoli sospesa tra tradizione e modernità, avanguardia di una tensione dialettica che attraversa tutta la cultura italiana, proiettata nel futuro, ma con alle spalle un passato con cui bisogna sempre fare i conti.

Il cast, oltre a Alessandro Gassmann (Lojacono), è composta da Carolina Crescentini (Laura Piras), Antonio Folletto (Aragona), Tosca D’Aquino (Ottavia), Massimiliano Gallo (Commissario Palma), Gianfelice Imparato (Pisanelli), Simona Tabasco (Alex Di Nardo), Gennaro Silvestro (Francesco Romano), Gioia Spaziani (Letizia), Serena Iansiti (Rosaria Martone), Matteo Martari (Buffardi) e Maria Vera Ratti (Elsa Martini). 

Telenauta
Il profilo "ombrello" in cui vengono raccolti tutti gli articoli non firmati del sito.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST