Lansky: la vera storia di un esponente della mafia ebraica

Venerdì 15 ottobre, alle ore 21:15, va in onda in prima visione su Sky Cinema Uno (e in streaming su NOW), il film drammatico Lansky, diretto da Eytan Rockaway nel 2021. Si tratta del biopic basato sulla storia vera di Meyer Lansky, uno dei principali esponenti della mafia ebraica.

Nel 1911, a seguito dei moti anti-semiti, la famiglia Lansky lascia la Bielorussia e giunge a New York. Qui Meyer (Harvey Keitel), dopo aver stretto i primi legami con esponenti della malavita locale, tra i quali “Lucky” Luciano (Shane McRae), viene affiliato al “Sindacato ebraico”, un movimento criminale di matrice ebraica, e nel corso degli anni si rende protagonista di innumerevoli reati di mafia, oltre che di traffici di droga, di contrabbando, di prostituzione e di estorsione.

Ormai anziano, e ritiratosi a Miami, l’uomo torna ad essere indagato dai federali, interessati a far emergere ingenti somme di denaro che il gangster avrebbe accumulato e nascosto negli anni.

L’occasione offre a Meyer l’input per parlare e affidare la propria “biografia” (da pubblicare dopo la sua morte) a David Stone (Sam Worthington), un giornalista squattrinato e in crisi. Dal racconto emergono testimonianze personali e verità nascoste capaci di mettere in moto un gioco al massacro utile a compiere l’ennesimo inganno di Lansky…

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST