Shiraz – La città delle rose: una storia di ricerca della libertà

Nel prime time di Sky Cinema Due e in streaming su NOW, a partire dalle ore 21:15 di mercoledì 17 novembre va in onda in prima visione il thriller Shiraz – La città delle rose. Il film, diretto da Wayne Blair nel 2015, è tratto dall’omonimo romanzo della scrittrice iraniana Dalia Sofer ed edito nel 2007.

Durante la rivoluzione iraniana del 1979 il ricco gemmologo ebreo Isaac Amin (Adrien Brody) viene prelevato dal proprio ufficio di Tehran e arrestato dalle guardie antisemite con l’accusa di essere una spia. A seguito degli interrogatori condotti da Mohsen (Alon Aboutboul) il prigioniero è costretto a subire torture fisiche e psicologiche fino a ritrovarsi davanti ad un plotone di esecuzione. L’episodio si rivela così traumatico da spingere Isaac a cedere tutti i suoi risparmi al nuovo regime islamico.

Questa mossa gli permette tuttavia di riconquistare la libertà, di ricongiungersi a sua moglie Farnaz (Salma Hayek) e al resto della propria famiglia, e di intraprendere tutti assieme la fuga verso un altro Paese nel quale ricominciare a vivere…

Shiraz – La città delle rose offre un affresco efficace (e ancora attuale) di come un cambio di regime possa favorire il proliferare di soprusi e rendere i civili vittime delle iniziative dei “senza legge”.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST