Il ritorno di Mary Poppins: la magia Disney prosegue su Rai1

Lunedì 3 gennaio va in onda in prima visione su Rai1, a partire dalle ore 21:25Il ritorno di Mary Poppins, sequel del fortunato film Mary Poppins (tratto dall’omonimo romanzo di Pamela Lyndon Travers e interpretato da Julie Andrews nel 1964 sotto la direzione di Robert Stevenson).

Il nuovo capitolo della saga (che è sempre disponibile in streaming su Disney+) è stato invece realizzato nel 2018 dal regista Rob Marshall e vede indossare i panni della protagonista all’attrice Emily Blunt (che, nelle parti cantate della versione italiana, è doppiata da Serena Rossi).

La vicenda si svolge nella Londra degli anni Trenta, a distanza di tempo rispetto al primo film, e vede ancora protagonisti i fratelli Michael (Ben Whishaw) e Jane (Emily Mortimer) Banks, ormai adulti.

Michael, che contro la propria volontà ha seguito la carriera bancaria come suo padre, abita ancora al numero 17 di Viale dei Ciliegi, è vedovo e ha tre figli da accudire: Annabel (Pixie Davies), John (Nathanael Saleh) e Georgie (Joel Dawson).

Tuttavia la situazione familiare non è delle migliori e neppure l’intervento della domestica Ellen (Julie Walters) basta a tenere in ordine la casa. Inoltre Jane, impegnata nelle lotte sindacali a favore dei lavoratori, come già sua madre, risulta poco presente e d’aiuto.

A rendere più complicato il tutto c’è la crisi economica e il fatto che Michael abbia un prestito da saldare prima che il signor Wilkins (Colin Firth), nonché direttore della banca, possa giungere a pignorare la loro abitazione.

Solo il ritorno di Mary Poppins (Emily Blunt), la magica bambinaia già a servizio dei Banks, riuscirà a riportare nelle vite dei bambini la gioia e la leggerezza perse. Al suo fianco ci saranno l’immancabile lampionaio Jack (Lin-Manuel Miranda) e la new entry Topsy (Meryl Streep).

Seguendo le orme del film originale, al punto da sembrare più un remake che un sequel, Il ritorno di Mary Poppins si rivela allo stesso modo una lezione sui legami familiari, concentrando il proprio focus sull’importanza e il diritto di avere un’infanzia serena.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST