As we see it: le forme di autismo analizzate da attori con le stesse problematiche

As we see it tratta in modo unico e originale l’autismo: composta da otto episodi, la serie online da oggi 21 gennaio su Amazon Prime Video segue le vicende di tre coinquilini poco più ventenni che condividono gli stessi problemi.
 
Jack (Rick Glassman), Harrison (Albert Rutecki) e Violet (Sue Ann Pien), tutti nello spettro dell’autismo, mentre faticano per ottenere e mantenere un posto di lavoro, fare amicizie, innamorarsi e barcamenarsi in un mondo che li evita.

Con l’aiuto delle loro famiglie, degli assistenti, e talvolta anche dandosi una mano reciprocamente, i tre coinquilini affrontano battute d’arresto e celebrano i trionfi durante il loro personale viaggio verso l’indipendenza e l’accettazione.

Alla serie partecipano Glassman, Rutecki, e Pien, che si identificano tutti e tre come individui nello spettro dell’autismo. Il cast della serie include anche Sosie Bacon nei panni dell’assistente Mandy, Chris Pang nei panni di Van, fratello di Violet, e Joe Mantegna nel ruolo di Lou, padre di Jack.
 
Katims è showrunner, autore ed executive producer, con Jeni Mulein, Danna Stern, Dana Idisis, Yuval Shafferman, e Udi Segal che come lui ricoprono il ruolo di executive producer. Jesse Peretz è il regista ed executive producer del primo episodio. Basato su un format israeliano creato da Idisis e Shafferman, As We See It è prodotta da True Jack Productions, Universal Television (una divisione della Universal Studio Group), dall’israeliana yes Studios, e Amazon Studios.

Ruben Trasatti
Ruben Trasatti
Giornalista pubblicista. Fondatore di TeleNauta. Specialista in creatività, testardo, idealista. Vado a scovare gli ascolti dei canali europei, format e serie tv, anime giapponesi. Collaboro per il settimanale Telesette.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST