Tigers: il film su un giovane talento del calcio

Martedì 25 gennaio va in onda in prima visione su Sky Cinema Due (e su NOW), a partire dalle ore 21:15, il biopic Tigers diretto da Ronnie Sandahl nel 2020. Il film, ispirandosi all’autobiografia I skuggan av San Siro, narra le vicissitudini del giovane talento calcistico Martin Bengtsson.

A soli 15 anni Martin (Erik Enge) viene ingaggiato per la prima volta da una squadra di calcio svedese professionistica e nel giro di pochi mesi viene acquistato da uno dei più importanti club italiani per fare esperienza nella Primavera dell’Inter.

La giovane età abbaglia il ragazzo che si ritrova a vivere una situazione che egli stesso fatica a comprendere sia per la sua portata che per le “stranezze” che avvolgono il mondo del calcio.

Oltre alla pressione sportiva Martin si trova ad affrontare anche le prepotenze dei suoi compagni di squadra e il limite di una lingua sconosciuta che non gli facilita le cose, al punto da renderlo sempre più solo e vulnerabile. Il giovane giungerà così ad interrogarsi circa l’utilità di continuare ad inseguire il proprio sogno ad ogni costo e la possibilità di cercare una nuova via da percorrere…

Tigers, coinvolgendo gli spettatori attraverso l’esperienza dolorosa (e al tempo stesso coraggiosa) di Martin, offre uno sguardo sincero ma doveroso (si pensi anche alle recenti problematiche che hanno interessato la ginnasta statunitense Simone Biles e la tennista giapponese Naomi Osaka durante gli ultimi Giochi Olimpici) sui lati oscuri dell’attività agonistica.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST