Bhutto: su Sky Documentaries la storia del primo ministro donna del Pakistan

Sky Documentaries (canale 122 e in streaming su NOW) trasmette giovedì 3 febbraio, a partire dalle ore 21:15, il film documentario Bhutto, diretto da Johnny O’Hara e Duane Baughman nel 2010 e dedicato a Benazir Bhutto, la prima donna a ricoprire la carica di primo ministro in Pakistan (e più in generale in un Paese islamico) e considerata un simbolo di libertà e di democrazia.

Nata nel 1953 a Karachi, una città portuale sulla costa del mar Arabico, e educata ad Harvard e Oxford, Benazir Bhutto si impegnò sin da giovane nella vita politica del Pakistan, grazie anche all’esempio offertole da suo padre Zulfikar Ali, fondatore del PPP (Partito del popolo pakistano), primo presidente democraticamente eletto nel Paese e poi condannato a morte con impiccagione a seguito di un colpo di Stato.

A questo punto Benazir prese la guida del partito paterno e nel 1988 vinse le elezioni. Fu in seguito destituita per corruzione, poi rieletta e rimase in carica fino al 1996. Si ricandidò nel 2007 ma venne uccisa in un attentato.

Il documentario si basa su fonti originali come le registrazioni audio e video della stessa protagonista e le interviste al marito, ai figli, ai fratelli e ad altri testimoni. La narrazione oltre a restituire un ritratto completo e avvincente della carismatica Benazir Bhutto, offre anche una ricostruzione del quadro storico di quegli anni, rendendo più comprensibile lo scenario locale (e non solo) nel quale si collocano le vicende.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST