An American Pickle: commedia paradossale su un conflitto tra generazioni diverse

Giovedì 17 marzo arriva in prima visione su Sky Cinema Uno (ed è presente nel catalogo di NOW), a partire dalle ore 21:15, la commedia fantastica An American Pickle, diretta nel 2020 da Brandon Trost e tratta da Sell Out, un racconto breve pubblicato nel 2013 e scritto da Simon Rich, che ha anche preso parte alla sceneggiatura del film.

Nel 1919, in seguito all’assalto dei cosacchi russi al proprio villaggio, Herschel Greenbaum (Seth Rogen), insieme a sua moglie Sarah (Sarah Snook) e al resto della loro famiglia, è costretto ad emigrare in America, dove inizia a lavorare in un’azienda che produce sottaceti.

Un giorno l’uomo cade in una delle cisterne in cui è contenuta la salamoia utile alla lavorazione. La fabbrica viene quindi chiusa e l’operaio resta prigioniero in quella soluzione, che tuttavia lo conserva, per un secolo.

Risvegliatosi nel 2019, senza essere invecchiato, Herschel scopre dunque che l’unico legame parentale che gli è rimasto è quello col bisnipote Ben Greenbaum (ancora Seth Rogen), uno sviluppatore di App.

Dopo che quest’ultimo lo accompagna al cimitero, a visitare le tombe dei parenti defunti, Herschel scopre che il luogo è in uno stato di totale degrado e, per sistemarlo, decide di ricominciare coi sottaceti ma la sua idea sarà boicottata proprio da Ben…

Una commedia paradossale basata sul conflitto generazionale e che, oltre a divertire, lascia spazio alla riflessione trattando temi come quello della perdita e della redenzione. Ottime le soluzioni sceniche che permettono a Seth Rogen di far interagire i due personaggi dei quali veste i panni.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST