Meglio Nate che niente: la storia di un ragazzo che sogna Broadway

Partiamo col dire che quel “Nate” nel titolo del film è il nome del protagonista, e che non si tratta dunque di una frase fatta sul significato della vita. Detto ciò, il film Meglio Nate che niente, in catalogo da oggi 1 aprile su Disney Plus, è un film musical ricco di avventura e sogni.

In Meglio Nate Che Niente, il tredicenne Nate Foster (Rueby Wood) sogna con tutto se stesso Broadway. C’è solo un problema: non riesce nemmeno a ottenere una parte nella recita scolastica.

Quando i suoi genitori lasciano la città, Nate e la sua migliore amica Libby vanno di nascosto a New York, nella Grande Mela, per un’opportunità unica nella vita e per dimostrare a tutti che si sbagliano.

Un incontro casuale con la zia Heidi, che Nate non vede da tempo, stravolge però il suo viaggio. Insieme dovranno imparare che le più importanti avventure della vita sono grandi quanto i propri sogni. Basato sul pluripremiato romanzo.
 
Meglio Nate Che Niente è basato su un romanzo pluripremiato di Tim Federle (che qui troviamo anche alla regia) ed è interpretato da Aria Brooks, Joshua Bassett, Michelle Federer e, per la prima volta sullo schermo, Rueby Wood nel ruolo di Nate, con Norbert Leo Butz e Lisa Kudrow.

Nel trailer che vi mostriamo più in basso, possiamo ascoltare due canzoni originali scritte per il film, “Big Time”, cantata da Rueby Wood, che interpreta Nate nel film, e “#GoAwf”, interpretata da Aria Brooks, che interpreta Libby, insieme a Rueby Wood.

Ruben Trasatti
Ruben Trasatti
Giornalista pubblicista. Fondatore di TeleNauta. Specialista in creatività, testardo, idealista. Vado a scovare gli ascolti dei canali europei, format e serie tv, anime giapponesi. Collaboro per il settimanale Telesette.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST