Slow Horses: al via la serie di spionaggio con spie poco brillanti e il leader Gary Oldman

Quella al via oggi 1 aprile su Apple TV+ non è la classica serie di spionaggio con strategie perfette e azione concitata. Slow Horses vede protagonista Gary Oldman, nel ruolo di Jackson Lamb, il brillante ma irascibile leader delle spie che finiscono a Slough House a causa di errori che hanno messo fine alla loro carriera.

La serie segue così una squadra di agenti dell’intelligence britannica che prestano servizio in un dipartimento della discarica dell’MI5, dove sono in attività durante il loro punto più basso della carriera.

Accanto a Gary Oldman, il cast include Kristin Scott Thomas (L’ora più buia), Jonathan Pryce (I due papi – The Two Popes), Jack Lowden (Dunkirk) e Olivia Cooke (Sound of Metal).

Slow Horses è composta da sei episodi, i primi due subito online in quella data, gli altri uno ogni venerdì, ed è un adattamento dal primo romanzo omonimo di Mick Herron.

La serie è prodotta per Apple da See-Saw Films e adattata per la televisione da Will Smith (Veep – Vicepresidente incompetente). Graham Yost è il produttore esecutivo insieme allo stesso Will Smith, a Jamie Laurenson, Hakan Kousetta, Iain Canning, Emile Sherman, Gail Mutrux, Douglas Urbanski e James Hawes che è anche alla regia di tutti e sei gli episodi.

Telenauta
Telenauta
Il profilo "ombrello" in cui vengono raccolti tutti gli articoli non firmati del sito.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST