Respect: la biografia sui primi anni di carriera della regina del soul Aretha Franklin

Lunedì 30 maggio arriva su Prime Video il film Respect, realizzato nel 2021 e opera prima della regista Liesl Tommy. Si tratta di un biopic dedicato al racconto dei primi 30 di vita di Aretha Franklin, la regina assoluta della musica soul.

In seguito alla morte di sua madre Barbara (Audra McDonald) la giovane Aretha (Skye Dakota Turner), che all’epoca ha solo 10 anni, si chiude in un silenzio totale. Su pressione di suo padre, il pastore battista C. L. Franklin (Foster Whitaker), la ragazzina inizia a cantare in chiesa. Quando ha solo 12 anni nasce il suo primo figlio e un secondo arriva un paio di anni dopo.

Alla fine degli anni Cinquanta Aretha (Jennifer Hudson) ottiene il suo primo contratto discografico e inizia pubblicare i primi album, motivata anche dalla cantante Dinah Washington (Mary J. Blige).

Nello stesso periodo si lega sentimentalmente a Ted White (Marlon Wayans), che diventa il suo manager. Dopo il loro matrimonio nasce un figlio ma, a causa dell’atteggiamento violento dell’uomo, la cantante decide di mollarlo e di tornare a casa.

Qui, con sua sorella Carolyn (Hailey Kilgore), riarrangia il brano Respect di Otis Redding e in breve tempo conquista i vertici delle classifiche. Per lei si aprono così le porte del successo e, contestualmente, inizia il suo impegno per la conquista dei diritti civili al fianco di Martin Luther King (Gilbert Glenn Brown).

A ruota arrivano anche la super hit (You Make Me Feel Like) A Natural Woman, la separazione da Ted, una nuova relazione col suo tour manager Ken Cunningham (Albert Jones) e la nascita del quarto figlio.

Tuttavia, non riuscendo a reggere il crescente impegno lavorativo e le pressioni familiari, Aretha inizia a fare uso di alcol e droghe. Sarà ancora una volta la musica a riportarla sulla retta via…

Oltre a far rivivere il talento di un’icona musicale il film cerca di restituirne anche la sua storia umana. Magistrale è l’interpretazione che ne dà Jennifer Hudson, scelta proprio su indicazione della stessa Franklin.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST