Raffaella Carrà, gli omaggi in Tv e in streaming a un anno dalla scomparsa

Il 5 luglio di un anno fa ci lasciava un’icona dello spettacolo italiano e non solo, la leggendaria Raffaella Carrà. Se purtroppo è stata rimandata più volte una serata inedita cucita ad hoc sul suo personaggio e ciò che ha lasciato in eredità, l’omaggio della Tv si farà invece sentire con varie iniziative già a partire da qualche giorno prima. (Post aggiornato il 2 luglio alle ore 20)

Domenica 3 luglio Sabato 2 luglio sarà infatti Rai3, con il suo magazine di videoframmenti Blob, a proporre una lunga puntata speciale dalle ore 20 alle ore 20:30 intitolata “RaffaXsempre!”, una monografia che ripercorrerà tutta la sua carriera, dagli esordi al cinema agli ultimi lavori televisivi.

Martedì 5 luglio, sempre in ordine di partenza, è di nuovo Rai3 a iniziare con i ricordi, quando alle ore 15:10 proporrà A raccontare comincia tu, il programma d’interviste importato dalla Spagna tanto cara e che Raffaella Carrà ha condotto nel 2019. La puntata sarà quella con ospite Luciana Littizzetto.

Tra i piccoli canali del digitale terrestre, RaiStoria al tasto 54 del telecomando interviene programmando alle 19:35 il documentario Pronto Raffaella, il debutto di una rivoluzione. È un’antologia della prima puntata datata 3 ottobre 1983 del programma con Raffaella Carrà che ha rivoluzionato la TV pubblica, facendo scoprire una nuova fascia oraria e un nuovo modo di fare intrattenimento, premiato da un enorme successo di pubblico. In quella prima puntata, ospite Renzo Arbore, che nel 1976 fu il primo a condurre un quiz telefonico in Rai.

Alle ore 20:35 toccherà a Rai1 ricordarla con uno speciale di Techetechete’ dal titolo “Raffaella, amore mio” in cui verrà dato ampio spazio a materiali di repertorio anche rari, successi musicali, e a momenti in cui la stessa Raffa si racconta in prima persona. La realizzazione della puntata è a cura di Salvo Guercio.

Dalle ore 23:40 tocca poi a Mediaset con Rete4 presentare lo speciale della durata di un’ora Raffaella Carrà Special che dovrebbe essere curato da Paolo Piccioli, colui che si occupa della rubrica Ieri e oggi in Tv e delle teche di Cologno Monzese.

Mercoledì 6 luglio interviene nuovamente RaiStoria con due appuntamenti. Si inizia alle 19:35 con A raccontare comincia Lei: le interviste Rai a Raffaella Carrà, una raccolta con le dichiarazioni rilasciate in Tv a Enzo Biagi nel 2000, Bruno Vespa nel 2004, Vincenzo Mollica nel 2007 e Fabio Fazio nel 2013 e nel 2019. Si prosegue in prima serata dalle 21:10 con Storie della Tv: Raffaella Carrà, un viaggio nelle emozioni che la Raffa ha regalato agli italiani in 60 anni di carriera.

Giovedì 7 luglio alle ore 13, RaiStoria proporrà infine Raffaella Carrà, Ma che sera ovvero l’antologia di Ma che sera, il primo programma con cui la Raffa appariva a colori nelle case degli italiani, reso celebre anche dalla sigla Tanti auguri diventata successo internazionale.

Proprio Ma che sera con tutte le 6 puntate online è uno dei tanti titoli disponibili in streaming e on demand gratuitamente su RaiPlay, la casa dell’omaggio web per Raffaella Carrà. In catalogo si possono rivedere anche Canzonissima ’70 e ’71, la versione serale di Pronto Raffaella? ovvero Buonasera Raffaella andata in onda tra il 1985 e il 1986, le 8 puntate del varietà Milleluci di Antonello Falqui con Mina e Carrà alla conduzione, la prima edizione di Carràmba, che sorpresa! con tutte le puntate ad eccezione della sesta e infine la serie tv Mamma per caso, datata 1997, dove la Carrà tornò al suo primo amore, la recitazione.

Ruben Trasatti
Ruben Trasatti
Giornalista pubblicista. Fondatore di TeleNauta. Specialista in creatività, testardo, idealista. Vado a scovare gli ascolti dei canali europei, format e serie tv, anime giapponesi. Collaboro per il settimanale Telesette.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST