L’app RaiPlay arriva sui decoder Sky Q grazie a un accordo pluriennale

La Rai e Sky hanno siglato un accordo pluriennale grazie al quale già da oggi l’app RaiPlay sarà disponibile anche sulla piattaforma Sky Q.

Gli abbonati Sky con Sky Q – via satellite o via internet – potranno accedere a RaiPlay direttamente dalla sezione App o richiamarla attraverso il controllo vocale tramite il comando “Apri RaiPlay”. Potranno anche accedere direttamente dalla home page di Sky Q ad una selezione dei contenuti disponibili su RaiPlay.

In questo modo – aggiungiamo noi, al di fuori del comunicato stampa – i clienti Sky Q non saranno più costretti a passare dall’ambiente della piattaforma a quello della Smart Tv per poter ricorrere ai servizi di RaiPlay. Con l’accordo Rai-Sky, di fatto l’abbonato Sky Q ha su un unico decoder la maggior parte delle app dei servizi streaming free e a pagamento. RaiPlay si aggiunge alle app Mediaset Infinity, Netflix, Prime Video, DAZN, Disney+, discovery+, Apple Tv+, YouTube, Spotify.

Le dichiarazioni stampa

Andrea Duilio, Amministratore Delegato di Sky Italia, commenta: “Con l’accordo Sky arricchisce ulteriormente il numero di app accessibili attraverso Sky Q, la quale si conferma il punto di riferimento per chi vuole trovare, in un unico posto, tutti i contenuti Sky e quelli delle principali app in streaming. Sono molto soddisfatto di questo rapporto di collaborazione con un partner di eccellenza come Rai. Il ricchissimo catalogo di contenuti on demand e in streaming di Rai sarà così facilmente accessibile ai nostri abbonati Sky Q, e questo rafforza inoltre la nostra strategia di aggregazione dei migliori contenuti”.

Carlo Fuortes, Amministratore Delegato di Rai Spa, commenta: “Attraverso l’accordo con Sky Italia l’azienda di servizio pubblico potrà far vedere a un numero ancora più ampio di utenti le sue trasmissioni e renderà più ricca l’offerta multimediale della televisione italiana. Questo accordo ribadisce il pieno impegno della Rai ad attuare il Contratto di Servizio, garantendo l’universalità del servizio pubblico attraverso l’accessibilità della propria offerta sulle diverse piattaforme distributive televisive, in linea con l’evoluzione del mercato e con l’innovazione tecnologica”.

Ruben Trasatti
Ruben Trasatti
Giornalista pubblicista. Fondatore di TeleNauta. Specialista in creatività, testardo, idealista. Vado a scovare gli ascolti dei canali europei, format e serie tv, anime giapponesi. Collaboro per il settimanale Telesette.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST