100% Italia: il debutto di Nicola Savino su TV8 in un gioco di sondaggi

Nicola Savino ha salutato in tranquillità Mediaset, lasciandosi in buoni rapporti con l’amico Pier Silvio Berlusconi, e ora debutta su TV8 alla conduzione di 100% Italia, il nuovo game show prodotto da Banijay Italia che sonda le opinioni e le abitudini degli italiani. Al via oggi 12 settembre, e poi sempre dal lunedì al venerdì alle ore 20,30.

Questa novità assoluta si può dire un incontro tra due distinte missioni: da una parte la rete in chiaro di Sky scommette su un nuovo titolo dopo che ha archiviato, o comunque messo in pausa, il format di Guess my age complice il passaggio di Enrico Papi a Mediaset e un basso profilo tenuto con la conduzione di Max Giusti; dall’altra c’è invece Nicola Savino che ha dichiarato di aver fatto il passaggio da Mediaset a TV8 proprio per realizzare un game show e riunirsi con le famiglie all’ora di cena, creando un appuntamento fisso.

Tra l’altro l’impegno di Nicola Savino su TV8 non si esaurirà con 100% Italia. Il conduttore ha un contratto di esclusiva e un progetto articolato, anche di prime serate, come raccontato sul settimanale TeleSette. Da capire con quali formati, ma l’importante per Savino è che in questo nuovo ambiente “c’era la possibilità di fare”. Ma ora torniamo al game e descriviamolo.

Come funziona 100% Italia

Il gioco 100% Italia si basa sui sondaggi, con domande poste a un campione rappresentativo della popolazione italiana, chiamato a rispondere sugli argomenti più diversi, di volta in volta frivoli o più seri: costume, abitudini quotidiane, società, spettacolo e altro ancora.

Due squadre composte da due concorrenti ciascuna si sfidano in tre diversi round in cui devono indovinare le risposte ai sondaggi proposti, per aggiudicarsi l’accesso alla manche finale, in cui la squadra vincitrice ha la possibilità di conquistare il jackpot accumulato.

Componente fondamentale del nuovo grande gioco dei sondaggi è la presenza in studio delle 100 persone che compongono il campione, di età compresa tra i 18 e gli 80 anni, 52% uomini e 48% donne, più anziani che giovani, che rispecchiano perfettamente il paese per sesso, ceto sociale, istruzione etc, ovvero “Gli Italiani”: sono loro il riferimento statistico delle domande a cui devono rispondere i concorrenti.

Ad ogni verifica delle risposte dei concorrenti si accendono le postazioni di coloro tra i 100 che hanno dato la risposta indovinata. Ad avvalorare le risposte del campione, è presente in studio anche Livio Gigliuto dell’Istituto Piepoli, che contribuirà ad aumentare le curiosità del gioco spiegando alcune tendenze tra le più inaspettate e bizzarre degli italiani.

Le 100 persone che costituiscono il panel saranno spesso interpellate da Nicola Savino per approfondire le risposte più curiose e divertenti e giustificare le proprie abitudini, creando dei momenti di puro intrattenimento all’interno della liturgia della gara.

Le fasi di gioco di 100% Italia

L’obiettivo del primo round, denominato “La maggioranza”, è indovinare quello che ha indicato la maggioranza dei 100 italiani del panel. Si gioca con sondaggi chiusi, con quattro possibilità di scelta già pre-determinata.

Il secondo round, “Vox Pop”, si articola, invece, in sondaggi aperti (cioè, a risposta libera, senza opzioni date a schermo): le due squadre devono indovinare le sette risposte più frequenti date dal panel dei 100 italiani. Il premio di ogni risposta indovinata è determinato dalla posizione che la voce ha in classifica.

Il fine del terzo round, “La Sfida dei 100”, è indovinare, tra tutte quelle indicate dal panel, le cinque risposte con la percentuale più alta, cercando di totalizzare una somma maggiore di quella degli avversari in un duello all’ultimo punto percentuale. Le squadre vengono separate e giocano sulla stessa domanda.

La squadra con il jackpot più alto alla fine del terzo round accede a “Prendere o Lasciare”, il gioco finale basato su sondaggi aperti in cui la squadra campione deve indovinare le quattro risposte date più frequentemente dal panel dei 100 italiani. Nicola Savino avvia il gioco, proponendo una risposta per volta, mentre a turno i membri della squadra finalista, senza potersi consultare, sono chiamati a decidere se far rientrare questa voce tra le prime quattro oppure no. Dopo la lettura di tutte le opzioni, la squadra ha la possibilità di effettuare un solo cambio, dimezzando però il montepremi accumulato.

Note tecniche: Il programma è scritto da Paolo Cucco e Marco Elia con Paolo Bordigoni, Alessandro Dulizia, Susanna Magrini Paratore e Luca Marzullo, capo progetto Amato Pennasilico. La regia è di Lele Biscussi. Media partner del programma è il network nazionale Radio Deejay.

Ruben Trasatti
Ruben Trasatti
Giornalista pubblicista. Fondatore di TeleNauta. Specialista in creatività, testardo, idealista. Vado a scovare gli ascolti dei canali europei, format e serie tv, anime giapponesi. Collaboro per il settimanale Telesette.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST