Dopotutto, domani è martedì!, ecco i film del rinnovato ciclo di Cielo

Riprende, su Cielodal 3 ottobre, ogni lunedì, alle ore 21.15, “Dopotutto, domani è martedì!”, il ciclo di film drammatici, alcuni in prima visione, che commuove e appassiona, in cui i veri protagonisti sono i sentimenti indagati sotto ogni loro sfaccettatura. In primo piano, ci sono storie che raccontano piccole e grandi difficoltà ma, al contempo, in grado di trasmettere un forte messaggio di speranza e resilienza.

Ogni film sottolinea, infatti, l’importanza di saper affrontare situazione difficili, provando a non lasciarsi abbattere, anzi, cercando un po’ di ottimismo come chiave per fronteggiare le avversità. Dalle ambientazioni di guerra ai luoghi medievali ed esotici, fino ai giorni nostri, tante le novità e i grandi ritorni.

Tra i film, in prima visione, troviamo Neruda del 2016 di Pablo Larraín, biopic che si concentra sul rapporto fra il poeta comunista cileno, fuggito clandestinamente per eludere il carcere, e l’investigatore Óscar Peluchonneau (Gael García Bernal), incaricato del suo arresto.

Imperdibile anche Colonia del 2015 di Florian Gallenberger in cui Emma Watson e Daniel Brühl vestono i panni di una giovane coppia che deve fare i conti con una sorta di enclave tedesca in cui si praticano la tortura e la manipolazione dell’individuo durante il golpe cileno del 1973.

Altro film degno di nota, sempre in prima visione, è poi Agnus Dei del 2016 di Anne Fontaine, che narra e denuncia le nefandezze compiute dall’Armata rossa in Polonia nel secondo dopoguerra a scapito di un convento di suore. Il risultato è un dramma psicologico e ritratto di tempi bui, condotto con rigore e delicatezza, con, nel finale, una venatura di speranza.

Tra gli attesissimi grandi ritorni non potevano mancare titoli quali La ragazza con l’orecchino di perla del 2003 di Peter Webber, The Impossible del 2012 di Juan Antonio Bayona e A spasso con Bob del 2016 di Roger Spottiswoode.

Ecco nel dettaglio la programmazione del ciclo “Dopotutto, domani è martedì!”:

Lunedì 3 ottobre alle 21.15: “Il Principe del deserto” del 2011 di Jean-Jacques Annaud

Lunedì 10 ottobre alle 21.15: “Dallas Buyers Club” del 2013 di Jean-Marc Vallée

Lunedì 17 ottobre alle 21.15: “Neruda” del 2016 di Pablo Larraín, in prima visione

Lunedì 24 ottobre alle 21.15: “Still Alice” del 2014 di Richard Glatzer e Wash Westmoreland

Lunedì 31 ottobre alle 21.15: “Teneramente folle” del 2014 di Maya Forbes

Lunedì 7 novembre alle 21.15: “Agnus Dei” del 2016 di Anne Fontaine, in prima visione

Lunedì 14 novembre alle 21.15: “Colonia” del 2015 di Florian Gallenberger, in prima visione

Lunedì 21 novembre alle 21.15: “The Company Men” del 2010 di John Wells

Lunedì 28 novembre alle 21.15: “The Land Girls – Ragazze di Campagna” del 1998 di David Leland

Lunedì 5 dicembre alle 21.15: “La ragazza con l’orecchino di perla” del 2003 di Peter Webber

Lunedì 12 dicembre alle 21.15: “The Lobster” del 2015 di Yorgos Lanthimos, in prima visione

Lunedì 19 dicembre alle 21.15: “The Impossible” del 2012 di Juan Antonio Bayona

Lunedì 26 dicembre alle 21.15: “A spasso con Bob” del 2016 di Roger Spottiswoode

Lunedì 2 gennaio alle 21.15: “Black Book” del 2006 di Paul Verhoeven

(Salvo variazioni di palinsesto)

Telenauta
Telenauta
Il profilo "ombrello" in cui vengono raccolti tutti gli articoli non firmati del sito.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST