Second Chance: storie di rinascita e opportunità con Cristiana Capotondi

Storie forti, suggestive, diverse fra loro e malgrado ciò legate da un unico filo conduttore: per tutti esiste una seconda possibilità. Arriva da oggi 19 ottobre in streaming su discovery+ il documentario Second Chance che racconta storie di rinascita e nuove opportunità, con Cristiana Capotondi nelle vesti di narratrice.

Realizzato con il supporto di Cisco Italia e della Comunità di Sant’Egidio di Roma, Second Chance racconta quattro storie, due appartenenti alla realtà carceraria di Bollate e due incentrate su vicende di emarginazione ed esclusione.

Punto di partenza le Cisco Networking Academy, i corsi di specializzazione informatica che dal 2000 rappresentano una realtà virtuosa e consolidata all’interno del carcere di Bollate e di altri istituti di pena italiani – tra cui Rebibbia e Regina Coeli a Roma, il minorile Beccaria di Milano, Secondigliano a Napoli – e i cui dati ufficiali raccontano di oltre 1000 detenuti formati in 20 anni, molti dei quali oggi lavorano nel settore ICT, con un tasso di recidiva pari a zero.

Luca, che proprio a Bollate sta scontando un ‘fine pena mai’ per omicidio, grazie alle competenze acquisite lavora ogni giorno fuori dal carcere, e Giulia, anche lei condannata per omicidio ma che non ha più paura di un futuro che vede “colmo di difficoltà ma nulla di impossibile”, sono due tra i tanti detenuti che frequentano i corsi per conseguire il diploma di informatica investendo su se stessi e puntando al reinserimento in società.

Il filo del racconto continua a Roma, per seguire la storia di Renato, che con l’esplodere del covid si è ritrovato in mezzo alla strada, anzi su una ‘panchina cinque stelle’ a Trastevere, senza più nulla: “La cosa che mi ha permesso di ricominciare”, racconta alla Capotondi, “è stato l’incontro con la comunità di Sant’Egidio, i nuovi amici, l’affetto che ho ricevuto, l’entusiasmo che mi hanno dato”.

Fino a Nour e Hasan, coppia di giovani borghesi di Damasco fuggiti dall’orrore della guerra con un bimbo fra le braccia, che non perdono la speranza di avere la loro “second chance”, ovvero “una nuova vita, con nuove circostanze, per poter superare gli ostacoli che abbiamo avuto nella nostra vita prima”.

Telenauta
Telenauta
Il profilo "ombrello" in cui vengono raccolti tutti gli articoli non firmati del sito.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST