Cash or Trash XMas Edition: sul Nove due speciali con Conticini prima della nuova edizione

Dopo oltre 480 aste battute, di cui più di 370 andate a buon fine, torna su NOVE il programma sulla passione per l’antiquariato e il collezionismo di oggetti rari e curiosi. Forte di punte record di oltre mezzo milione di spettatori, Cash or Trash – Chi offre di più? arriva con due prime serate a tema natalizio con ospiti vip che metteranno all’asta i loro cimeli privati. 

Le puntate speciali di Cash or Trash – XMas Edition sono in onda oggi mercoledì 21 e mercoledì 28 dicembre eccezionalmente alle 21:25. Poi, da lunedì 2 gennaio, ripartirà nella consueta collocazione preserale dal lunedì al venerdì alle 19:30 con i nuovi episodi inediti.

Padrone di casa del nuovo studio, che per le due Xmas Edition sarà vestito a festa, tra luci di Natale, ghirlande e un enorme albero decorato, Paolo Conticini accoglierà con ironia ed eleganza anche i quattro venditori speciali, che non hanno resistito al fascino delle aste di Cash or Trash. Asia Argento e Gabriele Corsi, Totò Schillaci e Francesco Panella interverranno nelle due puntate di prima serata per vendere 4 oggetti iconici della loro collezione privata. 

Ma prima di ogni compravendita, come di consueto, l’esperto valutatore Alessandro Rosa nella sala delle stime risponderà alla fatidica domanda “quando vale?” dei 4 vip e degli altri venditori arrivati da tutta Italia con i loro ‘tesori’, veri o presunti. Via poi alla contrattazione con i 5 mercanti d’arte che nella sala delle aste si contenderanno le proposte di ogni puntata: agli affermati protagonisti Roberta Tagliavini, Giano Del Bufalo, Ada Egidio e Stefano D’Onghia, ben contenti di tornare alle aste dopo alcuni incredibili affari delle scorse stagioni, si aggiunge il nuovo professionista del settore Giovanni De Angelis

All’estero il format impazza da anni sui canali televisivi di Germania, Francia e UK, facendo del second hand e delle nuove tendenze dell’upcycling fenomeni culturali oltre che un business.

Anche in Italia, paese di mercatini, fiere d’antiquariato e ville d’epoca dalle soffitte traboccanti, il programma ha saputo ritagliarsi un posto d’onore nei gusti del pubblico di Nove. Che non solo ne ha apprezzato il taglio divertente e ‘sostenibile’ e la competenza e l’eclettismo degli esperti, ma si è scoperto un pubblico di collezionisti seriali, anche nelle fasce più giovani di età, che ha letteralmente inondato la redazione proponendo più di 6500 oggetti da sottoporre a valutazione. 

I numeri di Cash or Trash

6500 candidature ricevute da collezionisti privati. 489 oggetti presentati alla vendita. 373 aste andate a buon fine. L’oggetto più antico risale al 1700 (un gioco da tavola francese). L’oggetto più raro è il Mikiphone: Grammofono più piccolo del mondo, la miniatura del Cammello che passa nella cruna di un ago. La vendita più ricca ammonta a 19.000 euro in un’asta speciale a 9 Mercanti

L’affare più vantaggioso per i mercanti: il servizio di piatti Wifredo Lam 1970 fatti ad Albissola, acquistato da Roberta per 2.500 euro e rivenduto all’asta a New York per 60.000 dollari. 

Cash or Trash, chi sono gli esperti

Alessandro Rosa, figlio di collezionisti ed esperto d’arte moderna, antiquariato e design è stato per anni consulente di Arte Moderna e Contemporanea e banditore presso una nota casa d’aste. Da qualche anno si occupa di art consulting. 

Roberta Tagliavini, regina indiscussa dell’arte decorativa e del design, gestisce da cinquant’anni i suoi cinque negozi di Milano e quello di Londra, con il brand Robertaebasta. Eclettica e intuitiva, sempre all’avanguardia, è un punto di riferimento per molti artisti e addetti ai lavori. 

Giano Del Bufalo, antiquario romano con famiglia d’arte (padre archeologo e sorella, Diana, attrice), Giano è un uomo d’altri tempi che si collocherebbe volentieri nell’800. Inserito a pieno titolo nell’ambiente dei galleristi, colleziona principalmente armi tribali, maschere africane e reperti egiziani.

Ada Egidio, figlia di due pietre miliari del collezionismo, gestisce a Roma una galleria d’arte contemporanea e un negozio di antiquariato. Circondata da oggetti, ammette di essere una famelica accumulatrice seriale. Grazie alla sua caratteristica è riuscita a scovare piccoli tesori, come i Promessi Sposi illustrati da De Chirico.

Stefano D’Onghia, “Il Dongi” per gli amici, è un tipo esuberante, appassionato, capace di trattare all’infinito se interessato ad un oggetto. Perito presso il tribunale di Verona, possiede un second hand shop e si definisce un “cacciatore di tesori”.

Giovanni De Santis, per gli amici “Gianni”. ‘Mercante’ per vocazione, già dalla tenerissima età, quando ancora bambino inizia a collezionare e rivendere fumetti. E’ appassionato di design, illuminazione del ‘900 e modernariato, che ripropone anche nel suo Showroom di Milano. Ma la vera mania è per la sua collezione di scatole di latta, che ad oggi conta più di un migliaio di pezzi.

Note tecniche: CASH OR TRASH – CHI OFFRE DI PIU’ (2 eps. x 75’ + 30 eps. x 60’) è prodotto da Blu Yazmine per Warner Bros. Discovery. Dopo il passaggio lineare su Nove ogni puntata è disponibile on demand su discovery+. NOVE è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky canale 149 e tivùsat canale 9.

Telenauta
Telenauta
Il profilo "ombrello" in cui vengono raccolti tutti gli articoli non firmati del sito.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIMI POST