Il gesto strappalacrime dell’attore turco: buono proprio come nella serie Tv

L’attore turco Aras Senol, dopo la vittoria all’Isola dei Famosi, fa un gesto che a tanti è piaciuto. Ecco a chi destinerà metà della somma vinta al famoso programma.

Da qualche giorno si è conclusa la diciottesima edizione del fortunato show televisivo ‘L’Isola dei Famosi’ con la conduzione di Vladimir Luxuria, un’edizione che non ha risparmiato colpi a nessuno e che ha visto trionfare un nome che, negli ultimi tempi, si è fatto tanto conoscere e amare in Italia per il ruolo nella fortunatissima serie turca “Terra Amara”. Lui è Aras Senol.

Ecco cos'ha fatto foto IG arassenol telenauta.it
Ecco cos’ha fatto foto IG arassenol telenauta.it

Conosciuto per il ruolo di Çetin Ciğerci, durante l’Isola dei Famosi Aras è riuscito a farsi apprezzare come persona prima che come personaggio, trasmettendo tutto del suo essere. Questa sincerità, questa schiettezza, gli è valsa la vittoria della diciottesima edizione dell’Isola, dopo aver sconfitto in finale il ballerino Samuel Peron. Il montepremi, per il vincitore, era di 100.000 euro, una cifra enorme, che Aras ha deciso di non tenere solo per sé.

Lo splendido gesto

Dopo aver interpretato un personaggio positivo e stupendo in ‘Terra Amara’, Aras Senol ci teneva a far venire fuori anche il suo lato più umano, lontano da copioni di sorta e quale occasione migliore per farlo se non la serata che l’ha consacrato come vincitore della diciottesima edizione dell’Isola dei Famosi. Ciò che ha fatto veramente tanto discutere, è stato il comportamento di Senol dopo la vittoria.

La reazione di Gino Cecchettin foto ANSA telenauta.it
La reazione di Gino Cecchettin foto ANSA telenauta.it

Questa diciottesima edizione ha vissuto di alti e bassi, arrivando a essere criticata anche da Piersilvio Berlusconi. Forse proprio per questo motivo, ha fatto ancora più scalpore il gesto di Aras Senol che, dopo aver saputo di aver vinto il montepremi per un ammontare di 100.000 euro, ha preso una decisione incredibile: devolvere la metà dell’importo alla Fondazione Giulia Cecchettin.

La storia di Giulia Cecchettin ha stravolto gli animi di tutta Italia per settimane e oggi, il suo nome è diventato un faro di speranza per le nuove generazioni: la Fondazione si occupa infatti di fare formazione nelle scuole attraverso team di professionisti, aiutare associazioni già attive sul territorio con dei progetti specifici ed erogare borse di studio.

A spendere parole di lode per il gesto di Aras Senol, è stato soprattutto Gino Cecchettin, padre di Giulia, che ha definito la donazione un gesto tangibile nella lotta contro la violenza sulle donne, sottolineando anche l’importanza di coinvolgere gli uomini in una battaglia di civiltà e, un gesto di forte impatto come quello di Senol, è sicuramente un grande passo avanti.

Impostazioni privacy